Dopo il Primo Appuntamento: Tutto quello che Devi Sapere

Oggi voglio parlarti delle tecniche vincenti che potrai utilizzare per farti vivo dopo il primo appuntamento. Il grosso è andato, e adesso devi impegnarti a mantenere la nave a galla.

Se già di per sé il primo appuntamento crea una marea di dubbi e ansie, il “dopo” non è da meno. Quasi un uomo su tre mi scrive per sapere come proseguire questo percorso di conquista, ed oggi sono qui per dirlo anche a te.

In questa guida scoprirai come comportarti dopo il primo appuntamento e quali sono i messaggi giusti da mandarle, di modo da mettere tutti “i puntini sulle i”.

Se il tuo intento fosse quello di chiederle per un secondo appuntamento, non preoccuparti, troverai tutte le informazioni nell’ultimo paragrafo.

Come comportarsi dopo il primo appuntamento: Le regole per non sbagliare

Bene, entriamo subito nel vivo della questione. Il vostro appuntamento è andato alla grande, vi siete trovati bene e vuoi trovare il modo di farti vivo nel modo giusto.

Come prima cosa ti suggerisco di scriverle un messaggio già la sera stessa, dopo che sarai arrivato a casa. Anche se glielo hai già detto le farà di sicuro piacere vedere quanto sei premuroso.

Il giorno dopo dovrai tornare all’attacco. Non far passare uno o due giorni come si sente spesso dire in giro, rischieresti di farle fraintendere che la serata non ti è piaciuta e che non hai intenzione di rivederla.

Tuttavia, “il giorno dopo” non significa al mattino appena apri gli occhi: c’è una giusta via di mezzo. Il mio consiglio è quello di aspettare il primo pomeriggio.

come comportarsi dopo il primo appuntamento

In questo modo avrai l’occasione di vedere se si fa avanti prima lei, ma non solo: potrai puntare sull’effetto sorpresa.

Di fatto, è molto probabile che lei si aspetti un tuo messaggio già entro ora di pranzo, e che non ricevendolo cada un po’ nello sconforto.

Quando invece lo smartphone si illuminerà nel pomeriggio penserà “ma allora non mi ha già dimenticata!”. In fondo, come si suol dire, l’attesa aumenta il desiderio. 😉

Un altro vantaggio che risiede nel farti vivo nel pomeriggio è che avrete più cose da raccontarvi. Nel senso, alle 10 del mattino saranno successe poche cose dalla sera prima, e la conversazione sarebbe un po’ limitante.

Nel corso del pomeriggio invece, avrai l’occasione di chiederle com’è andata la sua giornata, cos’ha fatto di bello e cos’ha in programma di fare.

Queste sono le regole basiche che ti eviteranno di commettere qualsiasi passo falso. Adesso invece, vediamo i messaggi che saranno tuoi alleati per farti spiccare dalla “massa”.

Ricomparire dopo il primo appuntamento: fallo con i messaggi giusti

Dopo aver messo le fondamenta possiamo passare alla vera e propria fase di costruzione. Anche tu avrai avuto voglia di scriverle sin dal mattino, e se sei riuscito ad attendere qualche ora in più, non possiamo rendere vana questa attesa.

Le opzioni che hai a disposizione sono essenzialmente due, e vanno bene entrambe. Dopo che ti sarai fatto avanti con il classico “Ciao! Hai dormito bene?” ti consiglio di utilizzare una delle tecniche qui sotto riportate.

➡️ La prima carta che puoi giocarti è fare riferimento a qualcosa che lei ti ha raccontato e che ha particolarmente catturato la tua attenzione.

Evita di mandarle un messaggio con scritto che era bellissima o che ha un sorriso fantastico, perché le faresti percepire che non hai ascoltato una sola parola di quello che lei ha detto per tutta la serata.

Invece, cerca di essere un po’ originale, con messaggi del tipo:

  • “Sai, stavo ripensando alla tua passione per […], è davvero stupendo il modo in cui lo vivi. Se ti va una volta potremmo provare a farlo insieme”;
  • “Non faccio altro che pensare che non hai mai visto […], proprio non me ne capacito. Una delle prossime sere ti obbligo a vederlo😂”;
  • “Ciao studentessa number one, dormito bene? Senti, data la tua grande diligenza, che ne dici di trovarci insieme a studiare uno dei prossimi giorni? Così mi metti sulla buona strada”.

Vedi? Messaggi semplici e diretti, che la mettono al centro della tua attenzione e che le danno la conferma di non aver parlato a vanvera per due ore.

➡️ La seconda carta che puoi giocarti è quella della simpatia, che più o meno riprende il concetto precedente. Se ti ha raccontato qualcosa di divertente, puoi utilizzarlo a tuo favore, della serie:

  • “Ieri sera ho capito due cose: la prima è che sono negato in cucina, e la seconda è che tu potresti partecipare a Masterchef. Che ne dici di darmi qualche dritta? Potrebbe uscirne qualcosa di buono”

Non è detto che vi ritroverete mai a cucinare insieme, così come non è detto che vedrete mai quel film che lei non ha visto. Il tuo intento è quello di rompere il ghiaccio in un modo originale, quello che poi verrà dopo non possiamo prevederlo.

Secondo appuntamento in arrivo?

Eccoci giunti allo step successivo, quello che ti vedrà pronto a chiederle di vedervi una seconda volta. Dovrai attendere un momento preciso per chiederglielo? Assolutamente no.

C’è chi dice di aspettare, chi dice di partire in quinta e chi non dice niente. Il mio consiglio è molto semplice: se hai voglia di rivederla non devi fare altro che dirglielo.

Se avete passato una bella serata è molto probabile che anche lei abbia voglia di rivederti, quindi perché aspettare? Potresti farti avanti in un modo simpatico, ma che non lascia fraintendimenti:

  • “Sono stato davvero bene insieme a te ieri sera. Spero che non sia troppo presto chiederti un secondo appuntamento, perché è proprio quello che sto facendo in questo esatto momento. Cosa ne dici di giovedì prossimo?”

Un messaggio del genere non può che fare piacere, ma non è garantito che la risposta sia positiva. Potrebbe essere che lei non abbia intenzione di rivederti, e che declini il tuo invito.

In questo caso hai due opzioni: lasciar perdere a priori (te lo consiglio vivamente) o aspettare qualche giorno e rifarti vivo. Se dovesse rifiutare ancora era evidente che non fosse destino.

Se hai letto questo articolo, potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento