No contact per farla tornare funziona davvero? Ecco la verità

La tecnica del no contact è forse una delle più conosciute e discusse quando si parla di riconquistare una ex, e questo spiega il motivo per cui ci sono così tanti dubbi e perplessità che le ruotano intorno. Per cercare di fare chiarezza, dunque, ho deciso di dedicare un’intera guida su questo famoso periodo di non contatto.

Qui vedremo di che cosa si tratta, perché è così efficace, quanto deve durare, in quali casi è meglio non utilizzarlo e come farti avanti dopo la fine del no contact. In sostanza, quando finirai la lettura di questo articolo non avrai più alcun dubbio e, soprattutto, saprai come utilizzare al meglio questa tecnica.

Nel caso in cui desiderassi essere seguito personalmente da me in questa fase così delicata, non devi fare altro che richiedermi una consulenza privata.

No contact per riconquistare: Cos’è e come funziona

Il no contact è una tecnica psicologica che ti consente di scendere in campo con una strategia molto efficace per cercare di riconquistare la tua ex. Come potrai immaginare, parliamo di un approccio basato sull’interruzione dei contatti con la tua ex, che per quanto sia difficile, è fondamentale per smuovere la situazione in cui ti trovi.

Di quale situazione sto parlando? Quella in cui vi siete lasciati e, senza sapere il danno al quale ti saresti esposto, ti sei mostrato sconfitto, triste e disperato ai suoi occhi. Non fraintendermi: è normale sentirsi così quando la persona amata si allontana. Il punto, infatti, non è questo.

Il punto è mostrarti così a lei nella speranza che questi atteggiamenti possano suscitarle il desiderio di riavvicinarsi a te. E, credimi, non c’è cosa più sbagliata di questa.

no contact funziona

Come ho spiegato in questa guida, infatti, uno degli step fondamentali per riconquistare una ex è proprio quello di smettere di dimostrarsi affranti e disperati, perché è un atteggiamento controproducente.

Esatto, hai letto bene. Questi comportamenti non fanno altro che peggiorare la situazione in cui ti trovi: ecco perché è necessario puntare sul no contact. Vuoi sapere come funziona? É molto semplice: devi interrompere ogni canale di comunicazione con la tua ex.

Niente più messaggi, chiamate, incontri o contatti sui social. Nulla di nulla. Lo so che ora stai pensando “Ma tu sei fuori di testa, ma come ti può venire in mente di chiedermi una cosa simile?”, ma ehi, sei tu che vuoi riconquistare la tua ex, giusto?

Per lo meno, dal momento che hai solo da guadagnarci, provaci!

No contact: Perché interrompere i contatti per riconquistare?

A questo punto so che ti starai domandando “Perché il no contact è così efficace quando si parla di riconquistare una ex?”. Ebbene, i motivi sono molteplici e sono tutti caratterizzati da risvolti positivi. La funzione principale del no contact è quella di creare un’inversione di ruoli: tutto ciò di cui hai bisogno ora.

Mi spiego meglio: se è stata la tua ex a lasciarti, lei crede che tu stia “cadendo a pezzi” dalla disperazione e che tu sia pronto a qualsiasi cosa pur di riconquistarla. Questa consapevolezza la mette in una condizione di “potere” e superiorità nei tuoi confronti, anche se sappi che sono cose che avvengono a livello inconscio.

Nel senso, la tua ex non è che tutto d’un tratto è diventata cattiva o malvagia, ma questo è un meccanismo mentale che si viene a creare quando si prende la decisione di far finire una relazione: io ti lascio, tu stai male.

Ecco, diciamo che il no contact serve proprio per rompere questo “schema” e a farti uscire da quella posizione di dolore in cui lei crede tu ti trovi. Ti ripeto, è normale stare male in questa situazione, ma l’importante è non darlo a vedere e non farti vedere sulla soglia della disperazione.

Questo è importante per un semplice fattore: non riuscirai a riconquistare la tua ex mostrandoti distrutto, depresso, triste, affranto o in crisi. Il no contact serve sia per effettuare l’inversione dei ruoli, sia per dare a te la possibilità di tornare ad essere una persona attraente ed interessante.

Questo è il punto focale su cui ti devi concentrare. Non fare l’errore di pensare che basti non sentirla per 20-30 giorni per far scoccare la scintilla. Sarebbe bello, ma non funziona così. Il no contact deve darti l’opportunità di ritrovare la positività, di migliorarti, di cambiare mindset e di uscire dal vortice delle emozioni negative.

So che non è semplice, ma è per questo che parliamo di almeno un mese di distacco. Vedila così: se ti impegni semplicemente a non sentirla senza effettuare un lavoro su te stesso, il no contact non servirà a niente.

Quando il no contact non funziona?

Il no contact, per quanto efficace -se eseguito nel modo e con l’intento corretto- non è comunque la soluzione universale a tutti i problemi. Difatti, ci sono alcune circostanze in cui il no contact non serve o, addirittura, non può fare più danni che altro.

Parliamo di quei casi in cui la relazione sia stata breve (pochi mesi), vi siete lasciati per una discussione o una lite, oppure lei ti ha lasciato per errori o mancanze che hai avuto tu nei suoi confronti. In questo ultimo caso, però, il confine tra l’usare o meno il no contact è davvero molto sottile.

In alcuni casi, anche se hai sbagliato tu, il no contact ti aiuterà a riconquistare la tua ex. In altri, invece, potrebbe solo che peggiorare la situazione. Pertanto, se non sei convinto che sia la cosa giusta da fare, non iniziare questo periodo di silenzio.

Lei potrebbe percepire indifferenza o menefreghismo da parte tua, e finiresti con il tirarti la zappa sui piedi da solo. Se non hai la sicurezza che il no contact possa tornarti utile per la tua situazione richiedimi una consulenza privata e, analizzando il tuo caso, ti spiegherò se ha senso o meno affidarti al no contact.

In linea generale, comunque, posso dirti che il no contact funziona molto bene in questi casi:

Chiaramente possono esserci tante altre situazioni che stai vivendo in questo momento, e voglio dirti in totale onestà che il no contact non è l’unica strategia che si può utilizzare per riconquistare una ex.

No contact per farla tornare: Quanto deve durare?

Come anticipato, il periodo di no contact deve avere una durata di almeno un mese. Lo scopo del no contact, infatti, non deve essere semplicemente quello chiudere i rapporti con la tua ex, ma di attuare dei miglioramenti nella tua vita.

So che potrebbe sembrarti una frase a mo’ di “crescita personale”, ma è così che stanno le cose. Se ti limiterai a segnare con una X i giorni sul calendario che mancano a risentirla, non cambierà nulla.

Tu devi sfruttare questo periodo di distacco per cercare di capire cosa non è andato nella vostra relazione e, soprattutto, provando a capire qual è la tua parte di errore.

no contact non funziona

In questo modo riuscirai a diventare un uomo migliore sia per te stesso, sia per lei. Inoltre, è davvero essenziale che ti “scrolli di dosso” tutto questo pessimismo e negatività che ti porti in giro. Lo scopo del no contact, infatti, è anche quello di renderti una persona nuovamente attraente ai suoi occhi.

Poniti questa domanda: “Se lei mi vedesse oggi per la prima volta in vita sua, rimarrebbe attratta da me? Avrebbe voglia di approfondire la conoscenza?”. Se la risposta è no, sai su cosa metterti a lavorare durante questi 30 giorni di no contact.

Cosa scrivere dopo il no contact?

Bene, a questo punto non ci resta che capire cosa fare dopo il no contact. Le cose da fare non sono molte, ma sappi che sono importanti e, dal momento che ne ho già parlato nella guida Riconquistare una ex: la guida completa per riuscirci, non mi dilungherò molto qui.

Dopo il no contact, ciò su cui ti dovrai concentrare è farti avanti al momento giusto con il messaggio giusto: ecco perché si parla di riaggancio dopo il no contact. Molto banalmente, il momento giusto è quando ti sentirai pronto. Quando sentirai che, all’idea di avere un ricontatto con lei, riuscirai a mantenere i nervi saldi e non sarai più in balia degli eventi e delle emozioni.

no contact per riconquistarla

Certo, un po’ di brivido lungo la schiena ti correrà senza dubbio, ma questo è normale. Il no contact serve per “ripristinare” te stesso, non per farti diventare un automa. Per quanto riguarda il messaggio giusto, il concetto deve essere trasmettere il tuo cambiamento e l’affetto che provi per lei attraverso le parole.

Pertanto, evita di uscirtene con frasi banali del tipo “Ciao, come va? Da quanto tempo che non ci sentiamo! Cosa mi racconti di bello?“. Piuttosto, punta ad un “Sono appena passato di fronte a quel ristorante dove andavamo spesso insieme ed è stato inevitabile pensarti, tu come stai? Spero tutto bene! “.

Deve essere un ricontatto soft ma, al tempo stesso, che punti a qualcosa di intimo senza dare troppo nell’occhio. Si, lo so, sembra un rompicapo questa frase, ma è l’unico modo per smuoverle qualcosa e per aumentare le chance di ottenere una risposta.

Tuttavia, il fatto che lei ti risponderà non significa che sia pronta a tornare insieme a te. Prima dovrete ricreare un ambiente di serenità e complicità attraverso i messaggi, e solo dopo puntare ad incontrarvi. In ogni caso, mi raccomando, non parlare di appuntamento.

Se desideri approfondire questo tema perché ti trovi proprio in questa esatta situazione, richiedimi una consulenza privata e insieme cercheremo di fare in modo che il tuo approccio possa essere vincente!

Lascia un commento