Se dopo il no contact non si fa sentire: Cosa significa e come agire

Se dopo il no contact non si fa sentire, cosa significa? Come devo comportarmi? Se vuoi trovare risposta a queste domande, ti suggerisco di continuare la lettura di questa guida. Oggi infatti, scoprirai le cause principali per cui lei non si fa viva dopo il no contact e, soprattutto capirai come agire nei suoi confronti.

Questa strategia di riconquista si basa sull’interruzione totale dei contatti con la ex, e al termine del periodo di silenzio dovrebbe esserci il riavvicinamento. Tuttavia, è possibile che tu non riceva nessun messaggio da parte sua, e giustamente vuoi capire se anche questo fa parte del gioco o meno.

Beh, qui troverai ciò che stavi cercando. Se poi ti dovessi rendere conto di avere bisogno di un ulteriore approfondimento, mirato alla tua situazione, sappi che puoi contare su di me. Tutto ciò che dovrai fare è contattarmi qui per richiedere la tua consulenza privata, così da analizzare insieme il tuo caso.

Se dopo il no contact non si fa sentire: Cause

Il principio del contatto zero è un periodo di almeno 30 giorni in cui si punta alla totale interruzione dei contatti con la ex con lo scopo di riconquistarla. Se hai deciso di applicare questa strategia infatti, significa che lei ti ha lasciato e tu sei deciso ad agire con il fine di dare vita a una seconda chance al vostro rapporto.

Quando si viene lasciati, l’applicazione del no contact è la cosa migliore da fare, per molteplici motivi:

  • Evitare di commettere errori post-rottura (qui trovi i 6 più comuni)
  • Attuare un’inversione dei ruoli
  • Stimolare in lei sensazioni di nostalgia, ripensamento e curiosità
  • Le permette di rimuovere emozioni negative legate a te
  • Avere la possibilità di ristabilirti e di ritrovare il tuo equilibrio
  • Avere il tempo necessario per poter lavorare su te stesso
  • Fare tutte le dovute considerazioni su di lei e sul vostro rapporto

Il distacco dopo una rottura è necessario tanto a lei quanto a te, anche se ora magari fatichi a capirlo o ad accettarlo. Tuttavia, dall’elenco che hai appena letto, hai solo che da guadagnarci. Ciò detto, ora possiamo venire al punto della questione: cosa significa se dopo il no contact non si fa sentire?

se dopo il no contact lei non si fa sentire

Iniziamo dicendo che non è assolutamente scontato che dopo il no contact lei debba farsi viva: potrebbe, ma non è una regola matematica. E i motivi per cui lei potrebbe rimanere ferma dietro a questo silenzio sono diversi:

  • É una ragazza molto orgogliosa (leggi questa guida)
  • Non è pronta al ricontatto
  • Ha bisogno di più tempo
  • É ancora troppo arrabbiata o rancorosa nei tuoi confronti
  • Sa di essere in una posizione di controllo

É chiaro che tra le cause principali che potrebbero portare la tua ex a non interrompere il no contact dobbiamo anche parlare dell’ipotesi che lei abbia voltato pagina. So che è difficile capire se il no contact stia funzionando o meno, ed è per questo che ti invito ad approfondire l’argomento leggendo questa guida.

Se dopo il no contact non si fa sentire: Come agire

Ora che conosci i motivi più comuni che portano una ragazza a non contattare il proprio ex dopo il no contact possiamo passare allo step successivo: come agire nei suoi confronti. Come ti anticipavo, non è assolutamente detto che debba essere lei a ricontattarti dopo l’applicazione di questa strategia.

Se da parte sua non dovesse giungere nulla, dovrai essere tu a effettuare il riaggancio dopo il no contact. In altre parole, dovrai mandarle un messaggio dall’impronta leggera e simpatica che possa invogliarla a rispondere, e che allo stesso tempo non ti metta nella condizione di sembrare interessato a lei.

Il ricontatto deve essere soft e non deve in alcun modo fare riferimento alla vostra rottura, al tuo malessere o al tuo desiderio di tornare con lei. É da un mese che non vi sentite, e nel momento in cui decidi di ricontattarla devi pensare di iniziare a scrivere un nuovo capitolo, non di riaprire quello precedente.

Altrimenti, è molto probabile che lei non ti risponderà neanche. Il tuo obiettivo deve essere quello di trasmetterle emozioni positive e di invogliarla a risponderti. Ecco alcuni esempi da cui prendere spunto:

“Non indovinerai mai dov’ero ieri a cena… In quel ristorante di cui mi parlavi sempre, e devo dire che avevi assolutamente ragione! Non avevo mai mangiato una pizza così buona, grazie per avermelo fatto scoprire. Tu come stai? Spero ti stia andando tutto bene!”

“L’altro giorno ho accompagnato mio fratello in aeroporto e c’era un volo per Tenerife… É stato inevitabile ripensare alla vacanza che abbiamo fatto l’anno scorso e a quanto ci eravamo divertiti, mi è sfuggito un sorriso. Spero che tu stia bene e che gli esami in università stiano andando alla grande! 💪”

Stavo facendo il backup delle foto del telefono e mi è uscito il video della sera in cui avevamo provato il monopattino elettrico per la prima volta.. Non ti nascondo che sono stato tentato a inviartelo, ho riso parecchio a riguardarlo 😂 Tu come stai? Spero tutto bene!”

Come vedi, sono messaggi molto tranquilli e anche simpatici, che le possono strappare un sorriso, ed è proprio questo il concetto. Se non si fa sentire dopo il no contact non devi disperare, ma giocarti le tue carte migliori! Se avessi ulteriori dubbi o timori, contattami qui per richiedere la tua consulenza privata.