Non riesco a dimenticare la mia ex: 10 modi per riuscirci

La tua storia è appena finita e non riesci a toglierti la tua ex dalla testa. Ci sono passata anche io, e so perfettamente come ti senti.

Ed ecco perché sono qui: per dirti quello che nessuno ha detto a me quando ne avevo bisogno, e anche per aiutarti a voltare pagina.

Inoltre, per fornirti tutte le informazioni necessarie, sappi che molti dei consigli che ho riportato sono il riassunto di tanti anni di studio di psicologi dal calibro di Kelly McGonigal e Sanam Hafeez.

Tutto quello che devi sapere per poter mettere nel dimenticatoio la tua ex è scritto qui, e tramite 10 passaggi potrai ricominciare a viverti la tua vita.

Tuttavia, ti avverto, alcuni sono più complessi di altri da mettere in atto, ma è importante che tu riesca a cominciare dal primo punto. Qual è? Leggi la guida e lo scoprirai.

Non riesco a dimenticare la mia ex, perché?

Questa è una domanda insolita, sia perché non te la sei mai posta, sia perché la risposta potrebbe sembrarti ovvia. Insomma, quando si è condivisa la propria vita con una persona è normale avere delle difficoltà a voltare pagina, ma non solo perché la ami ancora o vorresti tornarci insieme.

Se hai intenzione di dimenticare la tua ex significa che non hai più la minima speranza di poterla riavere, e già solo questo da accettare è estremamente difficile. La fine di una relazione, d’altronde, non è mai semplice, e Marylin Monroe lo sapeva bene:

“Quando un amore finisce, uno dei due soffre. Se non soffre nessuno, non è mai iniziato. Se soffrono entrambi, non è mai finito.”

In questo caso mi sembra di capire che tu sia quello che sta soffrendo, altrimenti sareste già tornati insieme. Dimenticare una ex non è semplice, ma perché? Te lo dico io: perché continui a concentrarti sul tuo passato.

come dimenticare un ex

Riuscire a riprenderti la tua vita in mano è molto più difficile se continui a rimanere aggrappato ai ricordi, quasi come se fossero l’unica cosa che ti è rimasta in questa vita. Ci pensi, ci ripensi, ti ci crogioli dentro, e questo rende impossibile il superamento della delusione amorosa.

So che “non lo fai apposta”, che succede e basta, ma è importante che tu riconosca quando succede e che tu sappia come aiutarti per poter dimenticare la tua ex. E continuando a leggere scoprirai come poterlo fare.

Potrebbe interessarti leggere: Foto della ex: Ecco cosa farne

Dimenticare la ex: Ecco come puoi aiutarti

La prima cosa in assoluto che devi fare è metterti ad analizzare la vostra relazione e cercare di capire se la tua ex poteva essere davvero la persona giusta per te. So che non è semplice, ma devi farlo. E cerca di non confondere il dolore per la fine della relazione con i sentimenti, perché sono due cose che non c’entrano niente:

  • Eri davvero felice con lei?
  • Avevate un bel rapporto?
  • Avevate degli interessi in comune?
  • Riuscivate a parlarvi senza dover arrivare a litigare?
  • Ci sono stati tradimenti da parte di uno dei due?
  • La gelosia vi stava consumando?
  • Avevate la stessa visione del futuro?
  • Condividevate l’idea di avere una famiglia o avevate due visioni diverse?

So che sono domande scomode, ma in un momento di dolore come il tuo è importante che tu riesca ad aggrapparti a pensieri razionali. Questo ti aiuterà a fare un punto della situazione, facendoti capire se stai soffrendo per qualcosa per cui vale la pena soffrire.

La prima cosa che devi fare per riuscire ad andare avanti è capire se stai davvero cercando di dimenticare la tua ex o se sotto sotto speri di tornarci insieme: il nucleo di tutto il problema è qui.

Per aiutarti a capirlo, prova a risponderti a queste domande:

  • Rivoglio la mia ex perché mi rende una persona migliore?
  • Rivoglio la mia ex perché sono “dipendente” dalla nostra relazione?
  • Credo che non ci siano ragazze migliori di lei con cui poter avere una relazione?
  • Ho paura di non trovare un’altra ragazza che mi amerà quanto mi ha amato lei?
  • Rivoglio la mia ex perché eravamo una coppia sana e stabile?

Se le risposte sono positive allora ti consiglio di abbandonare questa lettura e di dedicarti alla guida su come riconquistare la tua ex.

Non puoi dimenticare la tua ex se speri di tornarci insieme, te lo dico fuori dai denti. Dall’altra parte, se le risposte che ti sei dato sono negative, e vuoi davvero riuscire a superare la fine della relazione, allora possiamo proseguire.

Come dimenticare la ex: Le 10 mosse più efficaci

Bene, dopo aver fatto chiarezza con te stesso direi che è arrivato il momento di scoprire in che modo potrai mettere da parte la tua ex. Non è niente di estremamente complicato, ma sono quei piccoli accorgimenti che ti aiuteranno, giorno dopo giorno, ad essere più felice.

1. Smetti di seguirla sui social

Ti aspettavi chissà che cosa come primo consiglio e invece mi sono limitata a dirti quello che probabilmente ti stanno dicendo i tuoi amici da settimane.

Ma hanno ragione, eccome se ce l’hanno! I social ti tengono in costante aggiornamento su dov’è, con chi è e cosa sta facendo.

In altre parole, se stai cercando di dimenticare la tua ex questo è un ottimo modo per non riuscire a farlo.

Che sia Instagram, Facebook, Twitter o qualsiasi altro social non ha importanza. Blocca i profili e togliti la tentazione di andare a curiosare sulla sua vita “privata”.

Devi farlo per qualche minuto? Per qualche ora? Per qualche giorno? No, devi farlo e basta. Trova la forza per fare questo primo passo e tutto il resto sarà in discesa.

2. Non idealizzare la vostra storia

Che cosa significa? E’ molto semplice. Quando una relazione finisce ci si guarda indietro con occhi malinconici, come se in quel periodo fosse tutto perfetto.

Sicuramente la maggior parte del tempo l’avrete passata in modo felice, o almeno mi auguro, ma ora come ora scommetto che non ricordi neanche lontanamente i momenti bui e difficili che avete affrontato.

Questo è sbagliato, perché sono proprio quei momenti che vi hanno reso più forti o più deboli, in base a come li avete affrontati.

Devi cercare di essere razionale e di ricordare la tua storia per quello che è stata davvero: togliti le fette di prosciutto dagli occhi, niente è perfetto.

dimenticare la ex in 10 passaggi

Nel concreto quindi, ti consiglio vivamente di fare molta chiarezza, ricordando sia gli aspetti positivi sia quelli negativi della vostra storia, possibilmente scrivendoli nero su bianco.

Questo lavoro ti darà la possibilità di avere una visione più realistica del tuo passato, ed ogni volta che ti verrà in mente la tua ex potrai consultare il “foglio magico” chiedendoti se ne vale davvero la pena.

3. Basta creare incontri “occasionali”

Se siete stati insieme per diverso tempo, credo che tu abbia tutte le informazioni per poterla raggiungere a casa, in università o al lavoro.

Tuttavia, questa mossa è una di quelle che ti penalizza di più. Come prima cosa, sappi che l’incontro non si svolgerà come te lo sei immaginato.

Non sarà felice o stupida di vederti, ma anzi, inizierà a domandarsi se la stai stalkerando per poterle rubare 10 minuti del suo tempo.

Come seconda cosa, il fatto di vederla non ti aiuterà a dimenticarla, ma la renderà ancora più presente nella tua mente. Per cui ti prego, levati dalla testa l’idea di uscire per incontrarla, perché te ne pentirai al 101%.

4. Interrompi i rapporti sessuali

Potrebbe non essere il tuo caso, ma molto spesso dopo la fine di una relazione si tende a mantenere un rapporto basato sul sesso.

Ci si promette di tenere alla larga i sentimenti e di prendersi solamente qualche momento di svago, ma è piuttosto difficile che sia realmente così per entrambi.

Questo potrebbe funzionare a distanza di mesi, quando tutti e due avete cambiato pagina e siete sicuri che nessuno possa soffrire.

Se però stai cercando di dimenticare la tua ex, continuare ad andarci a letto non ti renderà le cose più semplici. Anzi, a dirla tutta, le complica ulteriormente, perché il fatto di farci sesso ti darà l’idea che lei sia “ancora tua”.

Inoltre, tieni in considerazione l’idea che potrebbe essere lei a voler interrompere questo “periodo”, specie dietro all’incontro di un nuovo ragazzo, che ti manderebbe letteralmente fuori di testa.

5. Meglio fuori che dentro

Sfogarsi con pianti, discorsi infiniti o raptus di rabbia non è da tutti. Molti uomini tendono a tenersi tutto dentro, incamerando il doppio del dolore.

Se questo è il tuo caso ti consiglio di buttare tutto fuori. Che sia con gli amici, con la famiglia, con un viaggio o scrivendo pagine su pagine non ha importanza.

E’ importante che tu abbia una valvola di sfogo, che ti permetta di rilasciare le tue emozioni di modo da poter iniziare a cambiare pagina.

Il dolore dopo la fine di una relazione lo proviamo tutti, sia chi lascia, sia chi viene lasciato. Per cui è anche giusto che tu conceda del tempo alla tua sofferenza, senza lasciarti sopraffare.

6. Vivi il presente e guarda al futuro

Sfogarsi è giusto e ti farà sentire molto meglio. Tuttavia, non devi cadere nell’errore di cominciare a parlare solo di lei, della vostra relazione o delle tue emozioni a riguardo.

dimenticare la ex

Continuare a parlare della stessa cosa non cambierà la situazione in cui ti trovi, anzi, ti renderà le cose ancora più difficili.

Quando formuli un discorso basato sulla tua ex ripercorri tutti i momenti insieme a lei, sia belli che brutti, e questo non è un ottimo modo per cercare di dimenticarla. Quindi mi raccomando, sfogati, ma non esagerare.

7. Non obbligatevi ad essere amici

Anche qui siamo di fronte ad una situazione che si verifica solamente in alcuni casi. Sono poche le coppie che si lasciano e che riescono a far nascere amicizie meravigliose, ma non mancano.

Come tutte le amicizie però, anche quella con la tua ex deve essere positiva. In altre parole, il vostro nuovo rapporto deve portare valore aggiunto alle vostre giornate e darvi la garanzia che potete contare realmente l’uno sull’altro.

Se invece la vostra amicizia vi porta problemi, pensieri o angosce, allora è meglio lasciar perdere. Un rapporto deve avere senso di esistere, altrimenti può anche finire lì, no?

Inoltre, ti prego di non usare la scusa dell’amicizia per cercare di tenerti vicino la tua ex. E’ un’escamotage tanto stupido quanto pericoloso, che ti porterebbe a soffrire il doppio di quello che stai soffrendo ora.

8. Accetta gli errori

Potrebbe sembrarti un punto scomodo e poco inerente al discorso che stiamo facendo, ma penso che ti ricrederai a breve.

La fine della relazione potrebbe essere stata causata da lei, da un tradimento o da un comportamento poco coerente.

In questi casi hai tutte le ragioni del mondo per essere arrabbiato, ma devi anche sapere che parte del processo di “guarigione” è accettare gli errori di entrambi.

Lei potrebbe aver commesso più sbagli di te, io questo non posso saperlo con certezza, ma sappi che nel momento in cui lascerai andare la tua rabbia, lascerai andare anche lei.

Continuare a provare un mix di sentimenti negativi ti costringerà a restare lì con la mente, a pensare, rimuginare o immaginare. Qualsiasi cosa sia successa tra di voi, cerca di superarla, vedrai che il risultato non ti deluderà.

9. Accetta che la fine delle relazioni fa parte della vita

E’ così, non c’è niente da fare. A questa cosa non puoi opporti. Finiscono i matrimoni dopo 40 anni, figurati le relazioni in “tenera età”.

Tutti sappiamo che iniziare una storia d’amore è un rischio, un rischio enorme. Come dico sempre infatti, l’amore è un’arma doppio taglio.

Come una relazione inizia, così potrebbe finire, è la storia dell’umanità. Prima accetti questa cosa, prima inizierai a vivere meglio le tue storie future.

Sono pessimista? No, direi di no. Mi definirei più realista. Tuttavia, non vorrei che tu confondessi questo discorso con la sicurezza che ogni storia che avrai finirà.

Non è questo che sto dicendo. Il mio intento è solamente farti capire che può succedere, e che oggi è toccato a te ma domani potrebbe succedere al tuo vicino di casa.

10. Goditi la vita da single

Eccoci all’ultimo punto, quello che secondo me è la ciliegina sulla torta. Dopo che sarai riuscito a “spuntare” i precedenti 9 passaggi non ti resta che goderti il lavoro.

Non voglio sminuire il tuo dolore o la tua tristezza, ma non puoi neanche crogiolarti chiuso in camera per settimane intere.

L’essere single, così come l’essere fidanzati, ha i suoi pro e i suoi contro. Questo è il momento in cui ti puoi godere i pro.

Esci con i tuoi amici, vai a ballare, prenditi una sana sbronza, organizza un viaggio o un weekend, insomma, goditi la vita.

Con questo non sto dicendo che il fidanzamento sia una rottura o una noia -anche se molte coppie lo rendono tale-, ma che hai la possibilità di sfruttare questo momento rendendolo frizzante e divertente. In fin dei conti, di divertimento non è mai morto nessuno.

3 commenti su “Non riesco a dimenticare la mia ex: 10 modi per riuscirci”

  1. Mi ha colpito molto la frase ” Quando un amore finisce, uno dei due soffre. Se non soffre nessuno, non è mai iniziato. Se soffrono entrambi, non è mai finito.”… credo riassuma molto la situazione, il problema è che se soffrono entrambi ( ma l’orgoglio reciproco li tiene lontani ) ed ignari dello stato uno e dell’altro… sarà tutto inutile e forse sarà un amore destinato a far male per sempre nei cuori di entrambi….

    Rispondi

Lascia un commento