Cosa pensa lei durante il no contact: Le reazioni della ex

Per quanto in realtà controproducente, domandarsi che cosa pensa lei durante il no contact è più che lecito. Quando si inizia questo periodo di silenzio, infatti, è normale avere il timore che lei possa dimenticarsi di te, voltare pagina o trovare un’altra persona da frequentare.

Tuttavia, queste paure sono molto più infondate di quello che pensi: sono tue preoccupazioni, non la visione oggettiva di come stanno le cose. D’altronde, se il no contact portasse a questi risultati, non la si userebbe come strategia per riconquistare la ex.

Allo stesso tempo, però, mi rendo conto che l’interruzione totale dei contatti con la ex possa portare a pensieri negativi e ricchi di preoccupazione. Ecco perché oggi ho deciso di scrivere questa guida in cui cercherò di portarti una visione più lineare e veritiera di cosa pensa lei durante il no contact.

Se poi desiderassi approfondire l’argomento insieme o non ti sentissi sicuro che il no contact è la strada giusta da seguire, sappi che puoi richiedere la tua consulenza privata scrivendomi a questo indirizzo.

Cosa pensa durante il no contact? Due benefici essenziali

Prima di affrontare questo argomento è importante fermarsi a riflettere sui benefici che il no contact può portare quando finisce una relazione. In questo modo potrai guardare questa strategia da un punto di vista diverso, decisamente più positivo.

Come prima cosa, il no contact è molto importante per far sì che la tua ex possa liberarsi dalle sensazioni brutte e negative dovute alla fine della relazione e dai motivi che hanno portato alla rottura. Se lei adesso è arrabbiata, delusa o ti ha bloccato ovunque, sarà molto difficile per te iniziare il tuo percorso di riconquista.

Di conseguenza, il no contact ti tornerà utile per farla sbollire e per far sì che le acque si possano calmare. Se c’è ancora troppa emotività in ballo è difficile riuscire a darsi una seconda opportunità, perché si è ancora troppo concentrati su ciò che è successo.

In seconda analisi, il no contact aiuterà anche te a distaccarti dalla situazione in cui ti trovi, che ti provoca molto dolore, irrazionalità e tensione. Per riconquistare una ex, infatti, è importante che tu effettui un lavoro su te stesso, che capisca quali sono stati gli errori commessi, come desideri rimediare e come pensi di migliorare come partner.

Poi, chiaramente, è importante sapere se la tua situazione richiede o meno l’applicazione del no contact. Se non ne hai la certezza, leggi questa guida e scopri subito se il no contact fa al caso tuo. In caso affermativo, il no contact ti permetterà di risultare come un uomo forte, indipendente e che sa ciò che è giusto fare.

Di conseguenza, il no contact è una soluzione ottimale sia per la tua ex, sia per te. Ecco perché non devi farti prendere da brutti pensieri o credere che per lei sarà occasione di voltare pagina. É proprio quando sentiamo il peso dell’assenza di una persona che ci rendiamo conto di quanto fosse importante!

Tuttavia, questa non è una regola matematica! Diciamo che il no contact può anche servirti come riprova dei sentimenti che lei diceva di provare per te. Se le bastano 20-30 giorni per dimenticarsi di te o per trovare un altro, forse dovresti sentirti sollevato all’idea di non aver investito troppo tempo a cercare di riconquistare la tua ex!

Cosa pensa lei durante il no contact: Il messaggio da inviarle

Ancora prima di cominciare ci tengo ad aprire una piccola parentesi, ma estremamente importante: il no contact va preannunciato alla ex. Questo forse ti metterà in una condizione di maggior tranquillità, perché tu andrai a spiegarle come stanno le cose.

Dunque, il no contact va applicato dopo che le avrai mandato un messaggio di questo genere:

“Ciao Claudia, so che ricevere un messaggio da parte mia è l’ultima cosa che ti aspetti probabilmente, ma questi giorni (o settimane) mi sono servite per fermarmi a riflettere. Dopo che ci siamo lasciati ho avuto delle reazioni esagerate nei tuoi confronti, e di questo mi dispiace. Ci siamo ritrovati in una situazione nuova all’improvviso, e non ho saputo gestire le mie emozioni. Volevo solo dirti che ad oggi sono d’accordo con la decisione che hai preso, perché capisco che lo hai fatto per il bene di entrambi. Forse abbiamo bisogno di fare due percorsi diversi in questo momento, e non è possibile farli insieme. Voglio comunque che tu sappia che sei una ragazza fantastica e che rivivrei ogni momento insieme a te. Magari più avanti ci risentiremo con delle novità nelle nostre vite, ma per il momento forse è meglio interrompere i contatti. Sono certo che ci risentiremo presto, intanto ti faccio un in bocca al lupo per tutto!”

Dopo che le avrai inviato questo messaggio potrà iniziare il periodo di non contatto. Anche se lei dovesse scriverti, chiamarti o insultarti. Qualsiasi sia la sua reazione non ti deve interessare e non deve portarti a risponderle, altrimenti il messaggio che le hai inviato perderà di significato.

Cosa pensa lei durante il no contact: Conclusioni

Come dicevamo, da adesso in avanti potrai iniziare il no contact, cessando quindi ogni forma di comunicazione con lei. Per ciò che riguarda la domanda iniziale, ovvero “che cosa pensa lei durante il no contact”, riesci a renderti conto dell’impatto che avrà questo messaggio su di lei?

Sei un uomo che si è fermato a riflettere, che ad oggi è d’accordo con la sua decisione e che sta prendendo l’iniziativa di cessare i rapporti. Uno stravolgimento totale delle vostre “posizioni”, che lei decisamente non si aspetta!

Difatti, il partner che lascia, solitamente è quello che è in una posizione di forza e di controllo, mentre quello che viene lasciato ricopre un ruolo di debolezza e “sottomissione”. Ebbene, già solo inviandole questo messaggio le fai capire che lei non è più in controllo, perché adesso anche tu condividi la sua decisione!

Di conseguenza, le cose che potrebbe pensare sono più o meno queste:

  • “Se ha accettato la fine della relazione vuol dire che rischio di perderlo davvero”;
  • “Avrà trovato un’altra? É questo che cercava di dirmi tra le righe?”;
  • “Come fa ad affrontare la fine del rapporto con questa serenità?”;
  • “Ho perso il controllo della situazione…”;
  • “Quindi adesso potrebbe conoscere altre ragazze…”;
  • “Forse ho fatto male a lasciarlo, non me lo aspettavo”.

Insomma, diciamo che vai a crearle molti dubbi e curiosità in relazione al tuo “nuovo modo di vedere le cose”. Tuttavia, a volte sappi che le ex possono anche reagire male, magari ignorandoti o arrabbiandosi. Ma questo non deve smuoverti o preoccuparti!

Adesso tu non sei alla ricerca di una sua reazione, bensì ti stai preparando ad affrontare il periodo di no contact. Pertanto, se posso darti un consiglio spassionato, smetti di perdere tempo a domandarti che cosa pensa lei durante il no contact e focalizzati sul lavoro che ti attende!

Se vuoi iniziare il tuo percorso di riconquista ex insieme a me non devi fare altro che contattarmi qui.